file6201246838132

Non è affondata! (da The Indipendent dal 06/03/2013)

E mentre la nave dell’archeologia va giù, come ci ha raccontato stamattina la nostra Paola, ci sono barche che, pur costruite secondo tecnologie di migliaia di anni fa, riescono a solcare i mari senza troppi problemi.

 

Sì, parliamo di Archeologia Sperimentale, ed in attesa di avere i primi contributi su come si opera in materia qui in Italia, vi giriamo questa notizia proveniente da oltremanica.

 

 

Per la prima volta dopo quasi 3000 anni una barca per la navigazione in mare dell’Età del Bronzo è stata calata in acqua in gran Bretagna. Scivolando con grazia giù per un canale oggi a Falmouth Harbour, Cornwall, la barca, lunga 15 metri, è stata fatta poi navigare per due brevi viaggi di prova da 500 metri dal suo equipaggio composto da 18 persone.

 

L’esperimento, parte di un’indagine di archeologia sperimentale di lungo corso sulla tecnologia marina dell’Età del Bronzo, sta già fornendo dati importanti sulla navigazione di epoca preistorica.

 

 

continua

Commenti

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *